#politica Renzi VS stipendi dei parlamentari, ma il Pd ha votato per non dimezzarli

“Chi vota no mantiene il Parlamento più numeroso e costoso della storia dell’Occidente”: dal palco del Caffè della Versiliana a Marina di Pietrasanta, Matteo Renzi ha difeso le ragioni del sì al referendum utilizzando l’argomento dei “parlamentari super-pagati”. Ma poco meno di venti giorni fa il Partito Democratico ha votato compattamente con la stragrande maggioranza della Camera contro l’ordine del giorno del Movimento 5 Stelle che prevedeva il dimezzamento degli stipendi di deputati e senatori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...