#politica  La lettera di Renzi agli italiani all’estero, immoralità pubblica e vizi privati

#soldidegliitaliani

La lettera firmata da Renzi agli italiani all’estero, beffati in quanto non avranno alcun rappresentante nel Senato del dopolavoro, e che in caso di vittoria del Sì perderanno tale diritto, sia pure firmata quale segretario del partito, proviene comunque dal presidente del Consiglio.

Ovvero dal governo che ha prodotto la riforma e la sta propagandando a pieni polmoni, sottraendo tempo alle attività della pubblica funzione. In tal modo perdendo la qualità di governo di tutti gli italiani che pur dovrebbe avere.

Per di più obliterando il fatto che importanti esponenti del partito, come Bersani e altri, sono schierati apertamente per il No e dividendo pertanto anche il partito e i suoi militanti. Qualcosa di così divisivo dei cittadini e di così personalizzato è molto difficilmente immaginabile. Condotte sconvenienti che minano l’etica pubblica.
Il testo qui

http://m.huffpost.com/it/entry/12910238

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...